2 Gennaio 2023

Servizio Civile Universale 2023

Cos è il Servizio Civile?

Il Servizio Civile Universale rappresenta un’importante occasione di formazione e di crescita personale e professionale per tutti quei giovani che intendono partecipare ai progetti. 

Il 15 dicembre 2022 si è aperto il bando per i progetti che si attiveranno nel corso del 2023: le candidature sono aperte fino alle ore 14 di venerdì 10 febbraio.

A chi si rivolge?

Ai giovani tra 18 e 28 anni, un’indispensabile e vitale risorsa per il progresso culturale, sociale ed economico del Paese. I ragazzi e le ragazze che decideranno di candidarsi verranno inseriti/e all’interno di progetti formativi svolti presso Enti e Associazioni operanti in diversi ambiti, tra cui:

  • ambiente,
  • assistenza,
  • educazione e promozione culturale,
  • patrimonio artistico e culturale,
  • educazione e promozione dei diritti umani e della pace.

Quanto dura?

L’impegno richiesto è di 25 ore a settimana per la durata di un anno.

Qual è il rimborso?

Il rimborso spese mensile di 444,30 euro, versato dallo Stato.

Il Nostro Progetto: Insieme si và più lontano

Codice del progetto
PTCSU0013222010850NMTX

Sedi di progetto

N. 2 volontar* di cui 1 GMO presso Oratorio Insieme è più bello A.P.S.
N. 3 volontar* presso Parrocchia S. Giulio d’Orta

I GMO sono Giovani con difficoltà economiche desumibili da un valore ISEE inferiore o pari alla soglia di 15.000 euro

Obiettivi del progetto

L’obiettivo generale è di implementare o migliorare il supporto alle categorie deboli individuate all’interno della popolazione scolasticadi riferimento e/o sul territorio, inserendo ulteriori forme di assistenza, di supporto alle attività scolastiche, di integrazione o di accrescimento dell’offerta formativa all’interno e all’esterno del sistema scolastico, per un benessere completo dei giovani, accompagnati nel tempo scolastico e nel tempo libero. Inoltre, il progetto si propone di avere un particolare riguardo nei confronti degli alunni in condizioni di disagio socioeconomico, fisico, dovuto al proprio sviluppo, ai propri tempi e alle loro peculiarità. Il fine è quello di migliorare il rendimento scolastico di questi bambini e giovani, di rafforzare la loro rete di sostegno e le loro capacità relazionali (attraverso uscite, attività ludiche e progetti innovativi), di valorizzare le loro abilità nascoste e di promuovere attività di solidarietà e di supporto alla famiglia nella gestione dei ragazzi nel periodo estivo.

Attività dei volontari

I volontari collaboreranno con i dipendenti e volontari delle strutture scolastiche e parrocchiali per stimolare lo scambio, il confronto, l’integrazione dei bambini con più difficoltà con il tessuto sociale e territoriale. Promuoverannola partecipazione dei bambini alla vita sociale del territorio, facilitando le uscite, e contribuiranno alla realizzazione delle attività logistiche, ricreative e di socializzazione. Gli operatori volontari favoriranno momenti di aggregazione, partecipazione e divertimento sia all’interno delle scuole e parrocchie che all’esterno delle strutture, collaborando con il personale scolastico dipendente e i volontari nell’organizzazione di incontri informali e riunioni di equipe, laddove richiesto. Inoltre, avranno modo di partecipare come tutor dei giovani a una varietà di esperienze culturali, formative, laboratoriali, ricreative, sportive, nelle manifestazioni previste durante l’anno di servizio (anche durante estate ragazzi e campi estivi), promuovendo la cultura della carità e del dono tramite l’accompagnamento dei giovani nelle attività di volontariato.

Formazione

I/le giovani che scelgono di partecipare alla realizzazione di progetti di Servizio Civile hanno diritto ad avere una formazione generale di 42 ore indirizzata alla conoscenza dei principi che sono alla base del Servizio Civile ed una formazione specifica di 78 ore sulle attività del progetto

Durata del progetto e monte ore

12 mesi – 25 ore a settimana per 5 giorni

Requisiti e richieste

Oltre ai requisiti richiesti dal Bando, è necessario essere consapevoli che l’impegno richiesto sarà di 25 ore settimanali da distribuire su cinque giorni settimanali, con eventuale disponibilità in serata, nel fine settimana e nei giorni festivi (in particolare, per la Parrocchia Santa Giulia, la Parrocchia S. Giulio d’Orta e Insieme è più bello) e disponibilità agli spostamenti

Come fare Domanda?

I progetti hanno una durata di 12 mesi, con un orario di servizio indicativamente pari a 25 ore settimanali e un rimborso spese mensile di 444,30 euro.

Requisiti di ammissione

Per l’ammissione alla selezione è richiesto al giovane il possesso dei seguenti requisiti:

  1. cittadinanza italiana, ovvero di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;
  2. aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
  3. non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Presentazione delle domande

La domanda di partecipazione può essere esclusivamente attraverso la piattaforma Domande On Line (DOL).

Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione della domanda sulla piattaforma DOL occorre essere riconosciuto dal sistema, ciò può avvenire secondo due modalità:

  1. I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale.
    Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede.
  2. I cittadini di Paesi appartenenti all’Unione europea e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia, se non avessero la disponibilità di acquisire lo SPID, potranno accedere ai servizi della piattaforma DOL attraverso apposite credenziali da richiedere al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa

Le domande trasmesse con modalità diverse da quella sopra indicata non saranno prese in considerazione.

ATTENZIONE! È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile: la presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti. È causa di esclusione dalla selezione anche la mancata sottoscrizione della domanda e/o la presentazione fuori termine.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. L'accettazione avverrà automaticamente se continuerai a navigare nel sito o a visitare la pagina principale.

Chiudi